Treni: presentato oggi il progetto di trasporto sostitutivo in vista del raddoppio ferroviario

627

Presentato stamane in Provincia, alla presenza dell’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, del presidente della Provincia Fabio Natta e dei numero rappresentanti di amministrazioni ed enti coinvolti, il progetto di viabilità sostitutiva che coinvolgerà il Ponente e Rfi tra poche settimane e fino al 10 dicembre, in vista della conclusione dei lavori per l’atteso raddoppio ferroviario sulla tratta Andora-San Lorenzo.

Gli effetti sul traffico dei treni avranno ripercussioni da mercoledì 2 novembre a sabato 10 dicembre e prevedranno diverse fasi di interruzioni e relativa offerta sostitutiva con atuobus via autostrada.

La linea sarà interrotta tra Diano Marina e Alassio dal 2 novembre al 10 dicembre. A Ponente, i treni resteranno fermi dal 2 al 10 novembre tra Ventimiglia e Bordighera, mentre circoleranno sulla tratta Bordighera-Diano Marina. Il blocco più ingente riguarderà la Ventimiglia-Diano Marina dal 28 novembre al 10 dicembre. Interrotti inoltre i binari tra Albenga e Andora dal 9 all’11 dicembre per la messa in funzione dell’apparato centrale computerizzato. Dal 28 novembre al 10 dicembre tutta la linea risulterà dunque ferma. I trasporti saranno sostituiti da numerosi bus che fermeranno ad Albenga in orari compatibili con le coincidenze. Previsto anche aumento del personale per fornire informazioni e gestire il coordinamento tra diversi mezzi.

L’assessore Berrino ha sottolineato lo sforzo comune dimostrato dai soggetti coinvolti, specificando che, vista l’ingenza dei lavori, alcuni disagi, seppure minimi, saranno inevitabili.