“La stessa luna” in scena allo Spazio Vuoto di Imperia

679

Si riaprono domenica sera, 19 febbraio, le porte dello Spazio Vuoto di Imperia Oneglia. Il piccolo stabile di Galleria degli Orti proporrà dalle 21.15 la pièce La stessa luna con Erica Giovannini e Francesco Campanoni.

I due apprezzati attori e danzatori porteranno in scena il loro talento multiforme per uno spettacolo ispirato al libro “Quando l’imperatore era un Dio” di Julie Otsuka e dedicato a una pagina poco nota della storia americana del XX secolo: l’internamento dei cittadini di origine giapponese, in seguito all’attacco di Pearl Harbour. Questo portò alla separazione delle famiglie, perché gli uomini furono mandati in campi di rieducazione, mentre le donne e i bambini ebbero destinazioni diverse.

I tre personaggi sulla scena (madre, figlio e figlia) visitano e vivono spazi e stagioni differenti. Costretti a lasciare la propria casa attraversano gli Stati Uniti in treno, fino a giungere alla baracca nel campo dove sono stati indirizzati, nel deserto dello Utah. Poi da lì torneranno a casa, e si ricongiungeranno col padre, in un tempo confuso tra realtà, ricordo, sogno.

Nonostante la drammaticità della storia, lo spettacolo offrirà grazia, leggerezza, poesia. La musica sdrammatizza, la danza trascina attraverso la trasfigurazione degli oggetti: il tavolo, struttura percorsa dai due attori, diventa treno, baracca, deserto.

Biglietti a 16 euro, con riduzione a 13 euro per studenti e over 65. Info: 0183 960598.