Dal 26 al 28 agosto a Pornassio è “Festa dell’uva”

911

Dal 26 al 28 agosto Pornassio torna capitale della Festa dell’uva. In programma una tre giorni di stand gastronomici per assaggi di prodotti tipici locali e degustazioni di vino guidate dai sommeliers della Fisar. Principi del bicchiere saranno il rosso Ormeasco e il rosato Sciac-tra. Per questa edizione, da richiesta di molti appassionati, per consentire una più completa ed armoniosa degustazione dei vini in rassegna gli stand gastronomici saranno attivi già dal venerdì sera.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con la Pro Loro di Pornassio, la Confraternita dell’Ormeasco e il contributo della Regione Liguria. Alla sua 42esima edizione, la Festa dell’uva è un appuntamento ormai rituale per produttori e operatori della filiera enogastronomica, nonché per tutti i turisti e amanti della buona cucina e del buon bere. La tre giorni include anche una “Rassegna dei Vini Tipici dell’Alta Valle Arroscia”, con degustazione delle eccellenze vinicole di un territorio speciale. L’appuntamento è una data simbolicamente importante per l’intero Comprensorio dell’Alta Valle Arroscia, dell’Alta Valle Impero e dell’Alta Valle Argentina, territori nei quale viene praticata la coltivazione del vitigno “Ormeasco”, la cui presenza coinvolge in modo significativo sia lo stesso territorio che l’economia locale.

Nel corso delle tre giornate in cui è articolata la manifestazione ci sarà spazio anche per l’intrattenimento con musica, l’alternanza di tre orchestre e di un gruppo amatoriale, i Monelli. La manifestazione è a ingresso libero e avrà luogo nella suggestiva cornice del Castello Medioevale di Pornassio.